L’azienda M.G. dispone inoltre di un attrezzato reparto per la saldatura dei metalli, in grado di affrontare con successo qualunque genere di lavorazione. Il personale specializzato si occupa sia della saldatura di particolari metallici sia della generica saldatura conto terzi, operando con grande precisione ed efficienza.

Uno dei punti di forza dell’officina, è sicuramente rappresentato dalle macchine all’avanguardia di cui dispone, che, unite all’esperienza e alla competenza del personale su cui può contare, rendono M.G. uno dei maggiori punti di riferimento per molte aziende nazionali e internazionali.

 

IMPIANTI PER LA SALDATURA DEI METALLI

Grazie all’impiego di macchinari di ultima generazione, oltre che di impianti più tradizionali, siamo in grado di effettuare ogni genere di lavorazione per la produzione di componenti meccaniche, anche su disegno fornito del cliente. La ditta, inoltre, dispone di impianti e attrezzature per la saldatura TIG, Mig-Mag e ossiacetilenica, oltre a un banco di composizione per piccoli complessivi saldati.

LA SALDATURA PER ATTRITO

Hai mai sentito parlare di saldatura per attrito? Ne sei sicuro?

Ne hai sentito parlare e vorresti saperne di più?

In entrambi i casi sei arrivato nel posto giusto, perché abbiamo lavorato per 10 anni nella saldatura ad attrito, prima nella ricerca poi nell’industria. Qui in MG ITALY abbiamo concentrato la più grande esperienza e competenza di FSW italiana.

Considerate la nostra società come azienda pioniera e una delle primissime aziende ad utilizzare commercialmente la tecnologia di attrazione in Italia.

Il processo è straordinariamente semplice. Un utensile speciale rotante corre lungo la giuntura tra due pezzi con la spalla dell’elasticità che corre sui bordi della giuntura.

La rotazione e la pressione esercitate generano calore per attrito, tale processo plastifica il materiale. Nel suo percorso lungo il giunto, lo strumento agita il materiale dei due pezzi e lo assembla allo stesso tempo. Il risultato è una saldatura straordinaria.

Qui di seguito una semplice rappresentazione schematica del processo di saldatura ad agitazione per attrito.

Schematic representation of the friction stir welding process

1.

Gli utensili resistenti all’usura creano calore per attrito ed esercitano una pressione sulla zona di giunzione. Il fissaggio dei componenti e una base solida assicurano l’assorbimento delle forze di processo orizzontali e verticali.
L’attrito tra lo strumento rotante e il materiale provoca il calore necessario per la plastificazione.

2.

Lo strumento viene spostato lungo l’area e agita il materiale plastificato all’interno del giunto.

3.

La forza applicata preme il materiale insieme. alla fine della cucitura l’utensile viene estratto dalla zona di giunzione. La saldatura è immediatamente adatta per resistere al normale utilizzo.